Tu sei qui:HomeCollaneBiblioteca di Studi di Filologia ModernaIl giardino riflesso. L’erbario di Luigi Meneghello

Il giardino riflesso. L’erbario di Luigi Meneghello

L’erbario di Luigi Meneghello

Diego Salvadori
Università degli Studi di Firenze - ORCID: 0000-0002-7845-4489

Informazioni su Autori e Curatori


Questa opera è in Open Access

Quest’opera è disponibile in
Open Access

vai alla “Open Access Policy”

Licenza d'uso
CC BY NC ND 3.0 IT

Nell’opera di Luigi Meneghello, la rappresentazione del mondo vegetale rimanda a un sottotesto di immagini e simboli: una rete di isotopie botaniche che, nel farsi sistema, autorizza una lettura alternativa e inedita. Dalle pagine di Libera nos a malo (1963), fino alle ‘carte postume’ de L’apprendistato (2012), «l’inframondo verdastro» diviene il punto di partenza per ricostruire una biosfera letteraria, attraversata sempre da un duplice movimento: memoria intertestuale e interazione continua fra lingua italiana, lingua inglese e dialetto vicentino. Il ‘giardino riflesso’ di Meneghello si rivela così in tutta la sua valenza semantica e fa luce su un tema che risulta essere di grande complessità e un oggetto di particolare interesse per l’ecocritica letteraria.

Leggi tutto

Supporti disponibili

Anno di edizione: 2015

Pagine: 220

e-ISBN: 978-88-6655-746-3