Tu sei qui:HomeCollanePremio Ricerca «Città di Firenze»Ragion di stato e salvezza dell’anima

Ragion di stato e salvezza dell’anima

Il riscatto dei cristiani captivi in Maghreb attraverso le redenzioni mercedarie (1575-1725)

Michele Bosco
ORCID: 0000-0003-4453-1615

Informazioni su Autori e Curatori


Questa opera è in Open Access

Quest’opera è disponibile in
Open Access

vai alla “Open Access Policy”

Licenza d'uso
CC BY 4.0

Nei secoli dell’età moderna, migliaia di individui furono catturati dai pirati nel Mediterraneo e ridotti in schiavitù in terra d’‘infedeli’: una volta caduti prigionieri, erano venduti, costretti ai lavori forzati, al remo nelle galere oppure destinati al riscatto. Del riscatto dei cristiani in terra d’Islam si occupavano istituti, magistrature cittadine e Ordini religiosi, tra cui i Mercedari. Il libro ricostruisce la storia e l’attività di quest’Ordine e di altri protagonisti di quell’opera in area italiana e iberica. Grazie allo studio dei libri contabili di redenzioni inviate in Nord Africa tra fine Cinquecento e primo Settecento, l’autore mostra come anche i religiosi obbedissero alle direttive del potere politico e come quell’opera caritativa finì per piegarsi a interessi economici e nazionali.

Leggi tutto

Supporti disponibili

Anno di edizione: 2018

Prezzo: 13,90 €

Pagine: 400

ISBN: 978-88-6453-818-1

Aggiungi al carrello

Sconto del 10% (o superiori con un codice promozionale) per acquisti dal sito

Anno di edizione: 2018

Pagine: 400

e-ISBN: 978-88-6453-819-8

Accedi all'opera

Accesso Aperto all'opera direttamente dalla piattaforma FUP
Licenza d'uso: CC BY 4.0

Titoli consigliati