Tu sei qui:HomeCollanePremio Ricerca «Città di Firenze»Seneca, la diatriba e la ricerca di una morale austera

Seneca, la diatriba e la ricerca di una morale austera

Caratteristiche, influenze, mediazioni di un rapporto complesso

All’interno della prosa senecana è possibile individuare, secondo una terminologia da tempo codificata, un sostrato definibile come diatribico. Il presente volume si propone di sopperire alla mancanza di un moderno lavoro d’insieme sulla diatriba cinico-stoica in Seneca filosofo, analizzandone caratteristiche, influenze e mediazioni. In risposta a un precedente approccio critico quasi puramente compilativo pur nella sua sistematicità, viene qui offerta una disamina aggiornata e una contestualizzazione dei singoli stilemi portatori di un sigillo di preteso ‘diatribismo’. Il volume ricostruisce questo rapporto, che si è voluto definire ‘complesso’, tra la diatriba e la prosa senecana, perseguendo un ideale di ricerca capace di coniugare i contenuti moralistici con le forme stilistiche, la predicazione filosofica con la costruzione retorica e, non da ultimo, tenere conto anche di quanto si può ricostruire della cronologia dell’opera senecana. Tra le mediazioni fondamentali vengono individuate l’insegnamento dei maestri senecani (i Sestii e Attalo), la predicazione del Cinico Demetrio e la poesia oraziana.

Leggi tutto

Supporti disponibili

Anno di edizione: 2015

Prezzo: 15,90 €

Pagine: 338

ISBN: 978-88-6655-956-6

aggiungi al carrello

Sconto del 10% (o superiori con un codice promozionale) per acquisti dal sito

Anno di edizione: 2015

Pagine: 338

e-ISBN: 978-88-6655-957-3

accedi all'opera

Accesso Aperto all'opera direttamente dalla piattaforma FUP