Book chapter

«Al privato onesto un'arma legittima». Per una genealogia della legittima difesa tra il moderamen inculpatae tutelae e la difesa legittima del diritto penale fascista

Domenico Siciliano
University of Florence, Italy


ABOUT THIS CHAPTER

The contribution is meant to reconstruct the crucial passage from the ‘liberal’ conception of self defence (e.g.: Carrara) to that of the Positive School (for all: Fioretti), which was further articulated by Fascist criminal legal doctrine (Manzini, the Rocco brothers) and imposed with the Italian penal code of 1930. The former conception, in the wake of Beccaria and his thematisation of crime as a political and social problem, does not fundamentally allow the deadly self-defence in the protection of property. For the latter, the ‘subjects’ have a ‘right’ to defend their property, and with it society, even by deadly force. The contribution highlights the partially dissonant voice of the Court of Cassation, which in one opinion reminded the Fascist state the intrinsic weakness of such a conception
Read more

Keywords: Self-defence, liberal criminal law, Fascist criminal law, Francesco Carrara, Vincenzo Manzini, Arturo Rocco, Alfredo Rocco, deadly self-defence in the protection of property, philosophy of criminal law

Formats

PDF

Pages: 39-93

Published by: Firenze University Press

Publication year: 2020

DOI: 10.36253/978-88-5518-202-7.05

Download PDF

© 2020 Author(s)
Content licence CC BY 4.0
Metadata licence CC0 1.0

XML

Publication year: 2020

DOI: 10.36253/978-88-5518-202-7.05

Download XML

© 2020 Author(s)
Content licence CC BY 4.0
Metadata licence CC0 1.0

References

  1. Amodio E., A furor di popolo. La giustizia vendicativa gialloverde, Donzelli, Roma 2019
  2. Arabia F.S., I prin­cipii del diritto penale applicati al codice italiano, Tipografia della R. Università, Napoli 1891
  3. Battaglini G., Le norme di diritto penale e i loro destinatari, Loescher, Roma 1910
  4. Battaglini G., Il pericolo d’offesa nella legittima difesa, «Studi e giudicati illustrativi del Codice penale italiano», 20, 1911, pp. 147-173
  5. Berardi A., Vincenzo Manzini. Del metodo giuridico, Edizioni scientifiche italiane, Napoli 2003
  6. Cadoppi A., “Si nox furtum faxit, si im occisit, iure caesus esto”. Riflessioni de lege ferenda sulla legittima difesa, in E. Dolcini, C.E. Paliero (a cura di), Studi in onore di Giorgio Marinucci, Giuffrè, Milano 2006, vol. 2, pp. 1377-1414
  7. Carrara F., Diritto della difesa pubblica e privata (Prolusione al corso accademico dell’anno 1859-1860), in Id., Opuscoli di diritto criminale, vol. I, Giachetti, Prato 1885, pp. 105-151
  8. Carrara F., Programma del corso di diritto criminale, vol. I, Tipografia Giusti, Lucca 1867
  9. Carrara F., Programma del corso di diritto criminale. Parte speciale ossia esposizione dei delitti in specie con note per uso della pratica forense, vol. IV, Lucca 1867
  10. Carrara F., Lineamenti di pratica legislativa penale esposti mediante svariate esemplificazioni, Bocca, Roma, Torino, Firenze 1874
  11. Carrara F., Programma del corso di diritto criminale. Parte speciale, vol. I, Firenze 1909
  12. Carrara F., Programma del Corso di diritto criminale. Del delitto, della pena, 5. ed., Il Mulino, Bologna 1993 [1886]
  13. Colao F., Paura e legittima difesa. Questioni di “moderame” tra Otto e Novecento, «Quaderno di storia del penale e della giustizia», 1, 2019, pp. 129-145
  14. Crivellari G., Il Codice penale per il Regno d’Italia interpretato sulla scorta della dottrina, delle fonti, della legislazione comparata e della giurisprudenza, III. Art. 31-60. Degli effetti e della esecuzione delle condanne penali. Della imputabilità e delle cause che la escludono o la diminuiscono, Utet, Torino 1892
  15. Fioretti G., Su la legittima difesa, studio di criminologia dell’avvocato Giulio Fioretti, Bocca, Torino 1886
  16. Goltdammer T., Die Materialien zum Straf-Gesetzbuch für die Preussischen Staaten, theil I, Heymann, Berlin 1851
  17. Kant I., Werkausgabe, vol. VIII. Die Metaphysik der Sitten, a cura di W. Weischedel, Suhrkamp, Frankfurt 1977
  18. Kant I., Werkausgabe, vol. XI. Schriften zur Anthropologie, Geschichtsphilosophie, Politik und Pädagogik, 1, a cura di W. Weischedel, Suhrkamp, Frankfurt 1977
  19. Kant I., Scritti di filosofia della religione, a cura di G. Riconda, Mursia, Milano 1989
  20. Kant I., La metafisica dei costumi, traduzione e note a cura di G. Vidari, Laterza, Roma-Bari 2006
  21. Luhmann N., Rechtssoziologie, Rowohlt, Reinbek bei Hamburg 1972
  22. Mack Smith D., Storia di cento anni di vita italiana visti attraverso il Corriere della Sera, Rizzoli, Milano 1978
  23. Manzini V., La politica criminale e il problema della lotta contro la delinquenza e la malavita, «Rivista penale», 73, 1911, pp. 5-14
  24. Marciano G., Il nuovo Codice penale. (Innovazioni), Jovene, Napoli 1932
  25. Mel I. (a cura di), Diritto penale positivo italiano illustrato per articoli con la giurisprudenza pratica formatasi dal 1860 al 1885, Ferrante, Napoli 1885
  26. Mereu I., La morte come pena, Donzelli, Roma 2000
  27. Ministero della giustizia e degli affari di culto, Lavori preparatori del codice penale e del codice di procedura penale, vol. III. Osservazioni e proposte sul progetto preliminare di un nuovo codice penale, parte I. Art. 1-80, Tipografia delle Mantellate, Roma 1928.
  28. Ministero della giustizia e degli affari di culto, Lavori preparatori del codice penale e del codice di procedura penale, vol. IV. Atti della Commissione ministeriale incaricata di dare parere sul progetto preliminare di un nuovo codice penale, Tipografia delle Mantellate, Roma 1929, 4 voll.
  29. Ministero della giustizia e degli affari di culto, Lavori preparatori del codice penale e del codice di procedura penale, vol. VI. Atti della commissione parlamentare chiamata a dare il proprio parere sul progetto di un nuovo Codice penale, Tipografia delle Mantellate, Roma 1930
  30. Ministero della giustizia e degli affari di culto, Lavori preparatori del codice penale e del codice di procedura penale, vol. V. Progetto definitivo di un nuovo codice penale con la relazione del Guardasigilli on. Alfredo Rocco, Tipografia delle Mantellate, Roma 1929, 3 voll.
  31. Ministero della giustizia e degli affari di culto, Lavori preparatori del codice penale e del codice di procedura penale, vol. VII. Testo del nuovo Codice penale con la Relazione a Sua Maestà il Re del Guardasigilli (Rocco), Tipografia delle Mantellate, Roma 1930
  32. Ministero del tesoro, Direzione generale del debito pubblico, Relazione del direttore generale alla commissione parlamentare di vigilanza. Il debito pubblico in Italia, 1861-1987, Istituto poligrafico e zecca dello Stato, Roma 1988
  33. Neppi-Modona G., Pellissero M., La politica criminale durante il fascismo, in Storia d’Italia. Annali, vol. XII. La criminalità, a cura di L. Violante, Einaudi, Torino 1997, pp. 757-847
  34. Nicolini N., Le questioni di diritto, Laurich, Napoli 1870.
  35. Pennington K., Moderamen inculpatae tutelae: The Jurisprudence of a Justifiable Defense, «Rivista internazionale di diritto comune», 24, 2013, pp. 27-55
  36. Rocco A., Discorsi parlamentari, Il Mulino, Bologna 2005
  37. Rocco A., Opere giuridiche, vol. III. Scritti giuridici vari, Foro italiano, Roma 1933
  38. Sbriccoli M., Caratteri originali e tratti permanenti del sistema penale italiano (1860-1990), in Storia d’Italia. Annali, vol. XIV. Legge diritto giustizia, a cura di L. Violante, Einaudi, Torino 1998, pp. 485-551
  39. Sbriccoli M., Le mani nella pasta e gli occhi al cielo. La penalistica italiana negli anni del fascismo, «Quaderni fiorentini per la storia del pensiero giuridico moderno», 28 (2), 1999, pp. 817-850
  40. Siciliano D., Per una genealogia del diritto alla legittima difesa: da Carrara ai Rocco, «Quaderni fiorentini per la storia del pensiero giuridico moderno», 35, 2006, pp. 723-847
  41. Siciliano D., Della violenza nel diritto penale fascista. Il caso della legittima difesa a tutela della proprietà, Libreria Alfani, Firenze 2013
  42. Siciliano D., «Defensive Aufklärung». Lo Streit tra filosofia, politica e giurisprudenza nel Geheimer Artikel zum ewigen Frieden di Immanuel Kant, Libreria Alfani, Firenze 2018
  43. Stoppato A., Il diritto del proprietario di apprestare nella sua casa mezzi per uccidere il ladro notturno, «La Cassazione unica», X, 11, 1898, pp. 385-390
  44. Tessitore G., Fascismo e pena di morte. Consenso e informazione, Franco Angeli, Milano 2000
  45. Wiethölter R., Zur Argumentation im Recht. Entscheidungsfolgen als Rechtsgründe?, in G. Teubner (ed.), Entscheidungsfolgen als Rechtsgründe. Folgenorientiertes Argumentieren in rechtsvergleichender Sicht, Nomos, Baden-Baden 1995, pp. 89-120

Export citation

Selected format

Usage statistics policy

  • 64Chapter Downloads

Cita come:
Siciliano, D.; 2020; «Al privato onesto un'arma legittima». Per una genealogia della legittima difesa tra il moderamen inculpatae tutelae e la difesa legittima del diritto penale fascista. Firenze, Firenze University Press.


Distributori


Indici e aggregatori bibliometrici