Book chapter

L’esperienza formativa di Anton Domenico Gabbiani a Venezia. Disegni e dipinti inediti

Laura Morelli
ORCID: 0000-0001-6371-0876


ABOUT THIS CHAPTER

This paper aims to cast new light on Anton Domenico Gabbiani’s first sojourn in Venice, which took place between 1678 and 1681, by following the two main biographies of the artist, written by Ignazio Enrico Hugford and Francesco Saverio Baldinucci, and by analysing new archival documents. Specific attention is given to the constant study of artworks by the great Venetian masters of the Sixteenth century, especially Titian, to whom Gabbiani devoted himself also in his later years, copying famous masterpieces of the Cadore painter. Through some unpublished drawings of the Uffizi and new or little-known paintings, the Venetian component of Gabbiani’s style is identified in the way of composing and in the execution of airy and light figures. The highlights and intense Venetian colorism contributed to the creation of sophisticated chiaroscuro modulations expressed in the mimetic rendering of animals and landscape settings.
Read more

Keywords: Anton Domenico Gabbiani; Titian; Florentine baroque painting; Francesco Saverio Baldinucci; Ignazio Enrico Hugford

Formats

PDF

Pages: 107-145

Published by: Firenze University Press

Publication year: 2020

DOI: 10.36253/978-88-5518-181-5.08

Download PDF

© 2020 Author(s)
Content licence CC BY 4.0
Metadata licence CC0 1.0

XML

Publication year: 2020

DOI: 10.36253/978-88-5518-181-5.08

Download XML

© 2020 Author(s)
Content licence CC BY 4.0
Metadata licence CC0 1.0

References

  1. Agostini G., Allegri E. (a cura di), Tiziano nelle Gallerie fiorentine, Catalogo della mostra (Firenze, palazzo Pitti, 1978-1979), Centro Di, Firenze 1978.
  2. Alfonsi M.S., Cosimo II de’ Medici e Venezia. I primi anni di regno, in L. Borean, S. Mason (a cura di), Figure di collezionisti a Venezia tra Cinque e Seicento, Forum, Udine 2002, pp. 265-301.
  3. Baldinucci F.S., Vite di artisti dei secoli XVII-XVIII, prima edizione integrale del codice palatino 565, trascrizione, note, bibliografia e indici di A. Matteoli (a cura di), De Luca, Roma 1975.
  4. Balestrucci G. (a cura di), Palazzo Sansedoni, Protagon, Siena 2004.
  5. Barbolani di Montauto N., L’antico e Venezia nei disegni di Livio Mehus, «Paragone», LXVIII (135-136), 2017, pp. 26-55.
  6. Barbolani di Montauto N., Turner N., Dalla collezione Gabburri agli Uffizi: i disegni di Anton Domenico Gabbiani, «Paragone», LVIII (75-76), 2007, pp. 27-92.
  7. Barletti E., Anton Domenico Gabbiani e il Convito degli Dei. L’ultima impresa, la caduta dal ‘cielo’ e un miglior principio, in Id. (a cura di), Palazzo Incontri, Banca CR Firenze, Firenze 2007, pp. 123-155.
  8. Barsanti A., Una Confraternita dimenticata, «Paradigma», 2, 1978, pp. 115-133.
  9. Bellesi S., Una vita inedita di Vincenzo Dandini e appunti su Anton Domenico Gabbiani, Giovan Battista Marmi, Filippo Maria Galletti e altri (II), «Paragone», XXXIX (465), 1988, pp. 79-96.
  10. Bellesi S., Note sulla collezione Guicciardini e su due gruppi Bronzei del Soldani Benzi, «Antichità Viva», XXXII (5), 1993, pp. 26-32.
  11. Bellesi S., La pittura a Prato in età medicea, in R. Fantappiè (a cura di), Il Settecento a Prato, Skira, Milano 1999, pp. 56-122.
  12. Bellesi S., I marmi di Giuseppe Piamontini, Polistampa, Firenze 2008.
  13. Bellesi S., Catalogo dei pittori fiorentini del ’600 e ’700, biografie e opere, 3 voll., Polistampa, Firenze 2009.
  14. Betti M., L’attività giovanile del Gabbiani e la pala dei Santi Apostoli, in M.M. Simari (a cura di), Il restauro della pala di Anton Domenico Gabbiani nella basilica dei Santi Apostoli di Firenze, Sillabe, Livorno 2011, pp. non numerate.
  15. Bisceglia A., Ceriana M., Mammana S. (a cura di), Buffoni, villani e giocatori alla corte dei Medici, Catalogo della mostra (Firenze, palazzo Pitti, 2016), Sillabe, Livorno 2016.
  16. Boni F. (de), Biografia degli artisti, in Emporio biografico metodico, ovvero biografia universale ordinata per classi. Classe decima, co’ i tipi del Gondoliere, Venezia 1840.
  17. Borroni Salvadori F., Le esposizioni d’arte a Firenze dal 1674 al 1767, «Mitteilungen des Kunsthistorischen Institutes in Florenz», XVIII (1), 1974, pp. 1-166.
  18. Bottari G.G., Ticozzi S., Raccolta di lettere sulla pittura, scultura ed architettura scritte da’ più celebri personaggi dei secoli XV, XVI, e XVII, 8 voll., 1822-1825, per Giovanni Silvestri, Milano.
  19. Casazza O. (a cura di), La Valdinievole. la storia, l’architettura, l’arte delle città e del territorio; itinerari nel patrimonio storico-religioso, Mondadori, Milano 2000.
  20. Casciu S., Aggiornamenti e nuove acquisizioni per l’iconografia rediana, in W. Bernardi, L. Guerrini (a cura di), Francesco Redi. Un protagonista della scienza moderna. Documenti, esperimenti, immagini, Olschki, Firenze 1999, pp. 263-274.
  21. Casciu S. (a cura di), La principessa saggia. L’eredità di Anna Maria Luisa de’ Medici, Elettrice Palatina, Catalogo della mostra (Firenze, Galleria Palatina, 2006-2007), Sillabe, Livorno 2006.
  22. Chiarini M., Artisti alla corte granducale, Catalogo della mostra (Firenze, palazzo Pitti, 1969), Centro Di, Firenze 1969.
  23. Chiarini M., Niccolò Cassana. Portraitist of the Florentine Court, «Apollo», 100, 1974, pp. 234-239.
  24. Chiarini M., I quadri della collezione del Principe Ferdinando di Toscana (I-III), «Paragone», XXVI (301), 1975, pp. 57-98; XXVI (303), 1975, pp. 75-108; XXVI (305), 1975, pp. 53-83.
  25. Chiarini M., Inediti del Settecento fiorentino. Anton Domenico Gabbiani, Ignazio Hugford, Gian Domenico Ferretti, in M.G. Ciardi Duprè Dal Poggetto, P. Dal Poggetto (a cura di), Scritti di Storia dell’arte in onore di Ugo Procacci, 2 voll., Electa, Milano 1977, II, pp. 586-591.
  26. Chiarini M., La pittura del Settecento in Toscana, in G. Briganti (a cura di), La Pittura in Italia. Il Settecento, 2 voll., Electa, Milano 1990, I, pp. 301-351.
  27. Chiarini M. (a cura di), Il Giardino del Granduca. Natura morta nelle collezioni medicee, Seat, Torino 1997.
  28. Chiarini M. (a cura di), Livio Mehus. Un pittore barocco alla corte dei Medici, 1627-1691, Catalogo della mostra (Firenze, Galleria Palatina, 2000), Sillabe, Livorno 2000.
  29. Chiarini M., Padovani S. (a cura di), La Galleria Palatina e gli appartamenti reali di Palazzo Pitti. Catalogo dei dipinti, 2 voll., Centro Di, Firenze 2003.
  30. Cocke R., Pier Francesco Mola, Clarendon Press, Oxford 1972.
  31. Damian V., Sur la provenance de quelques tableaux du Musée des Beaux-Arts de Chambéry: les achats du baron Garriod chez le marquis Rinuccini à Florence, in Seicento. La peinture italienne du XVIIe siècle et la France, La Documentation Française, Paris 1990, pp. 339-347.
  32. Di Blase C., Arcadia edificante. Menzini, Filicaia, Guidi, Maggi, Lemene, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli 1969.
  33. Di Dedda M.T., Volterrano, Rosa, Mehus, Dolci, Borgognone e la quadreria del Marchese Carlo Gerini (1616-1673). Documenti e dipinti inediti, «Storia dell’arte», 119, 2008, pp. 31-96.
  34. Draghi S., Tosone A. (a cura di), La collezione Contini Bonacossi nelle Gallerie degli Uffizi, Giunti, Firenze 2018.
  35. Ewald G., Unknown works by Baldassare Franceschini, called il Volterrano (1611-1689), «The Burlington Magazine», CXV (842), 1973, pp. 272-283.
  36. Ewald G., Appunti sulla Galleria Gerini e sugli affreschi di Anton Domenico Gabbiani, in Kunst des Barock in der Toskana. Studien zur Kunst unter den letzten Medici, Bruckmann, München 1976, pp. 344-358.
  37. Ferrari O., Scavizzi G., Luca Giordano. L’opera completa, 2 voll., Electa, Napoli 1992 (ed. orig. 1966).
  38. Flores D’Arcais F., I complessi decorativi fiorentini di Sebastiano Ricci, «Antichità Viva», XII (2), 1973, pp. 18-25; XII (4), 1973, pp. 15-28; XII (6), 1973 pp. 6-13.
  39. Foggi R., Rinuccini, in C. De Benedictis, D. Pegazzano, R. Spinelli (a cura di), Quadrerie e committenza nobiliare a Firenze nel Seicento e nel Settecento, 3 voll., Pacini, Ospedaletto 2015-2019, III, 2019, pp. 105-143.
  40. Gady B., Milovanovic N. (éds.), Charles Le Brun (1616-1690), Catalogo della mostra (Lens, Musée du Louvre-Lens, 2016), Lienart, Paris 2016.
  41. Gli Uffizi. Catalogo generale, Centro Di, Firenze 1980 (ed. orig. 1979).
  42. Goldenberg Stoppato L., Un granduca e il suo ritrattista. Cosimo III de’ Medici e la “stanza de’ quadri” di Giusto Suttermans, Catalogo della mostra (Firenze, Galleria Palatina, 2006), Sillabe, Livorno 2006.
  43. Goldenberg Stoppato L., Carlo Dolci ritrattista, in S. Bellesi, A. Bisceglia (a cura di), Carlo Dolci 1616-1687, Catalogo della mostra (Firenze, Galleria Palatina, 2015), Sillabe, Livorno 2015, pp. 85-100.
  44. Gregori M., Appunti per una storia della pittura fiorentina del sei e settecento, in Ead. (a cura di), 70 pitture e sculture del ’600 e ’700 fiorentino, Catalogo della mostra (Firenze, palazzo Strozzi, 1965), Vallecchi, Firenze 1965, pp. 5-37.
  45. Gregori M., L’Oratorio dei Vanchetoni, «Bollettino della Unione Storia ed Arte», 1-2, 1967, pp. 2-3.
  46. Gregori M., Florence and Tuscany, in J. Maxon, J. Rishel (eds.), Painting in Italy in the eighteenth century. Rococo to Romanticism, Catalogo della mostra (Chicago, Art Institute of Chicago, 1970), Veriton Company, Chicago 1970, pp. 154-155.
  47. Gregori M., Ricerche per Antonio Franchi, «Paradigma», 1, 1977, pp. 65-89.
  48. Gregori M., Livio Mehus o la sconfitta del dissenso, «Paradigma», 2, 1978, pp. 177-266.
  49. Gregori M., Firenze, in Ead. (a cura di), Pittura murale in Italia. Il Seicento e il Settecento, Bolis, Bergamo 1998, pp. 168-177.
  50. Gregori M., Pietro da Cortona e Firenze, in C.L. Frommel, S. Schütze (a cura di), Pietro da Cortona, Atti del convegno internazionale (Roma-Firenze, 1997), Electa, Milano 1998, pp. 129-144.
  51. Gregori M., Prud’hon e Pietro da Cortona: un rapporto da chiarire, in M.G. Bernardini, S. Danesi Squarzina, C. Strinati (a cura di), Studi di storia dell’arte in onore di Denis Mahon, Electa, Milano 2000, pp. 366-368.
  52. Gregori M., Palazzo Pitti, piano nobile: gli affreschi di Pietro da Cortona nella stanza della Stufa e nelle sale dei Pianeti, in Ead. (a cura di), Fasto di Corte. La decorazione murale nelle residenze dei Medici e dei Lorena. II. L’età di Ferdinando II de’ Medici (1628-1670), Edifir, Firenze 2006, pp. 91-134.
  53. Gregori M., La pittura a Firenze nel Settecento, dai Medici ai Lorena, in Ead., R.P. Ciardi (a cura di), Storia delle arti in Toscana. Il Settecento, Edifir, Firenze 2006, pp. 9-40.
  54. Guicciardini Corsi Salviati A., Affreschi di Palazzo Corsini a Firenze, 1650-1700, Centro Di, Firenze 1989.
  55. Hugford I.E., Vita di Anton Domenico Gabbiani pittor fiorentino …, nella stamperia Moückiana, Firenze 1762.
  56. Hurtubise P., Une Famille-témoin, les Salviati, Biblioteca Apostolica Vaticana, Città del Vaticano 1985.
  57. Lanzi L., Storia pittorica della Italia dal Risorgimento delle belle arti fin presso la fine del XVIII secolo, 3 voll., a spese Remondini di Venezia, Bassano 1795-1796.
  58. Lelonotti O., Prenetteri B. [G.D. Ottonelli, P. Berrettini], Trattato della Pittura e Scultura, uso et abuso loro …, ed. a cura di V. Casale, Canova, Treviso 1973 (ed. orig. 1652).
  59. Maccioni P., Palazzo Corsini e villa Le Corti, in M. Gregori, M. Visonà (a cura di), Fasto Privato. La decorazione murale in palazzi e ville di famiglie fiorentine. I. Quadrature e decorazione murale da Jacopo Chavistelli a Niccolò Contestabili, Edifir, Firenze 2012, pp. 21-42.
  60. La Madonna nell’arte italiana, Catalogo della mostra (Osaka, Hanshin-Shiga, Museo Kinoshita-Hiroshima, Museo Municipale di Kure-Tokyo, Tobu, 1982-1983), NHK Visual art center, Osaka 1982.
  61. Marangoni M., La pittura fiorentina del “Settecento”, «Rivista d’arte», 8, 1912, pp. 61-102.
  62. Marinelli S., Veronese nella storia, in G. Baldassin Molli, D. Banzato, E. Gastaldi (a cura di), Veronese e Padova. L’artista, la committenza e la sua fortuna, Catalogo della mostra (Padova, Musei Civici, 2014-2015), Skira, Milano 2014, pp. 47-59.
  63. Marx H. (hrsg.), Gemäldegalerie Alte Meister Dresden. Illustrierter Katalog, 2 voll., König, Köln 2005.
  64. Matteoli A., Toscani illustri. Lo scienziato aretino Francesco Redi; apporti all’iconografia, «Bollettino della Accademia degli Euteleti della città di San Miniato», 74, 2007, pp. 51-72.
  65. Meloni Trkulja S., Luca Giordano a Firenze, «Paragone», XXIII (267), 1972, pp. 25-74.
  66. Minicucci M.J., Parabola di un museo, «Rivista d’arte», 39, 1987, pp. 215-433.
  67. Morelli L., Per una monografia di Anton Domenico Gabbiani (1653-1726): i dipinti, tesi di laurea, Università degli Studi di Firenze, a.a. 2012-2013.
  68. Mosco M., Cornici dei Medici. La fantasia barocca al servizio del potere, Pagliai, Firenze 2007.
  69. Osano S., Le riproduzioni pittoriche all’interno della collezione del Granducato di Toscana nel XVII e XVIII secolo: sulla passione collezionistica del Gran Principe Ferdinando de’ Medici, in Id. (a cura di), Originali e copie. Fortuna delle repliche fra Cinque e Seicento, Centro Di, Firenze 2017, pp. 21-55.
  70. Paliaga F., Apprendimento artistico, imitazione e commercio: valutazioni e perizie dei pittori fiorentini del Seicento su dipinti veneziani cinquecenteschi, «Bollettino della Accademia degli Euteleti della città di San Miniato», 83, 2016, pp. 53-101.
  71. Pallucchini R., Rossi P., Tintoretto. Le opere sacre e profane, 2 voll., Electa, Milano 1990.
  72. Pavanello G. (a cura di), Sebastiano Ricci. Il trionfo dell’invenzione nel Settecento veneziano, Catalogo della mostra (Venezia, Fondazione Giorgio Cini, 2010), Marsilio, Venezia 2010.
  73. Petrucci F. (a cura di), Mola e il suo tempo. Pittura di figura a Roma dalla Collezione Koelliker, Catalogo della mostra (Ariccia, palazzo Chigi, 2005), Skira, Milano 2005.
  74. Pignatti T., Veronese, Alfieri, Venezia 1976.
  75. Pinchera V., Lusso e decoro. Vita quotidiana e spese dei Salviati di Firenze nel Sei e Settecento, Scuola Normale Superiore di Pisa, Pisa 1999.
  76. Raccolta di cento pensieri diversi di Anton Domenico Gabbiani pittor fiorentino fatti intagliare in rame da Ignazio Enrico Hugford pittore e suo discepolo …, nella stamperia Moückiana, Firenze 1762.
  77. Rizzi A. (a cura di), Mostra del Bombelli e del Carneo, Catalogo della mostra (Udine, Chiesa di San Francesco, 1964), Doretti, Udine 1964.
  78. Salvagnini G., La decorazione pittorica della cappella Cecchi, in G.C. Romby, A. Spicciani (a cura di), Il Duomo di Pescia: una chiesa per la città, ETS, Pisa 1998, pp. 87-93.
  79. Serie degli uomini i più illustri nella pittura, scultura, e architettura con i loro elogi, e ritratti incisi in rame cominciando dalla sua prima restaurazione fino ai tempi presenti, 12 voll., Gaetano Cambiagi et al., Firenze 1769-1775.
  80. Simari M.M. (a cura di), Il restauro della pala di Anton Domenico Gabbiani nella basilica dei Santi Apostoli di Firenze, Sillabe, Livorno 2011.
  81. Sisi C., Spinelli R. (a cura di), Il fasto e la ragione. Arte del Settecento a Firenze, Catalogo della mostra (Firenze, Galleria degli Uffizi, 2009), Giunti, Firenze 2009.
  82. Sotheby’s, Catalogue of an important collection of old master paintings, 12 giugno 1968, Sotheby’s, London 1968.
  83. Spinelli R., Giovan Battista Foggini. “Architetto primario della Casa Serenissima” dei Medici (1652-1725), Edifir, Firenze 2003.
  84. Spinelli R. (a cura di), Il Gran Principe Ferdinando de’ Medici e Anton Domenico Gabbiani. Mecenatismo e committenza artistica ad un pittore fiorentino della fine del Seicento, Catalogo della mostra (Poggio a Caiano, villa medicea, 2003-2004), Noèdizioni, Prato 2003.
  85. Spinelli R., I Riccardi e la trasformazione seicentesca del palazzo dei Medici, in C. Giannini, S. Meloni Trkulja (a cura di), Stanze segrete. Gli artisti dei Riccardi. I ‘ricordi’ di Luca Giordano e oltre, Catalogo della mostra (Firenze, palazzo Medici Riccardi, 2005), Olschki, Firenze 2005, pp. 55-84.
  86. Spinelli R. (a cura di), Il Gran Principe Ferdinando de’ Medici (1663-1713), collezionista e mecenate, Catalogo della mostra (Firenze, Galleria degli Uffizi, 2013), Giunti, Firenze 2013.
  87. Spinelli R. (a cura di), Attorno all’opera. La presentazione di Gesù al tempio di Anton Domenico Gabbiani, Catalogo della mostra (Pistoia, Museo Civico, 2017- 2018), Gli Ori, Pistoia 2018.
  88. Strocchi M.L., Il Gran Principe Ferdinando collezionista e l’acquisizione delle pale d’altare, in M. Mosco (a cura di), La Galleria Palatina. Storia della quadreria granducale di Palazzo Pitti, Centro Di, Firenze 1982, pp. 42-49.
  89. Turner N., A Previously unpublished compositional study by Anton Domenico Gabbiani for his late “Rest on the flight into Egypt” at Marina di Carrara (Massa Carrara), «Bulletin de l’Association des Historiens de l’Art Italien», 11, 2005, pp. 28-32.
  90. Visonà M., Un autoritratto di Anton Domenico Gabbiani per la medaglia di Massimiliano Soldani, in Scritti di storia dell’arte in onore di Roberto Salvini, Sansoni, Firenze 1984, pp. 525-527.
  91. Visonà M., L’Accademia di Cosimo III a Roma (1673-1686), in M. Gregori (a cura di), Storia delle arti in Toscana. Il Seicento, Edifir, Firenze 2001, pp. 165-180.
  92. Visonà M., La scultura a Firenze alla fine del secolo, in M. Gregori (a cura di), Storia delle arti in Toscana. Il Seicento, Edifir, Firenze 2001, pp. 201-217.
  93. Walther A., Nützmann H. (hrsgg.), Kunstschätze der Medici. Gemälde und Plastiken aus den Uffizien, dem Palazzo Pitti und weiteren Florentiner Sammlungen, Catalogo della mostra (Dresda, Albertinum-Berlino, Bode Museum, 1987), Staatliche Kunstsammlungen Dresden-Staatliche Museen zu Berlin, Dresden-Berlin 1987.
  94. Wethey H.E., The Paintings of Titian, 3 voll., Phaidon, London 1969-1975.
  95. Young E., Additions to Bellucci’s oeuvre, «Apollo», 100, 1974, pp. 300-305.

Export citation

Selected format

Usage statistics policy

  • 110Chapter Downloads

Cita come:
Morelli, L.; 2020; L’esperienza formativa di Anton Domenico Gabbiani a Venezia. Disegni e dipinti inediti. Firenze, Firenze University Press.


Distributori


Indici e aggregatori bibliometrici